Saturday, January 6, 2007

Mad World

Anno nuovo, vecchie abitudini. Vecchio sangue. Sangue che scorre a ritmo di colonne sonore nuove e vecchie, commistione di passato e futuro, perchè il presente non c'è.
Lo senti, fluire , lento veloce. Comanda il cuore. La mente in balia di onde sonore, l'unica droga che dà dipendenza senza nuocere. Sette note per l'universo infinito delle emozioni. Una canzone per una corda di sentimento.
Mestizia. Rabbia. Sollievo. Vendetta. Amore.

Un brano musicale per un'immagine, una fotografia mentale, un pezzo d'anima.

Questo è Mad World di Gary Jules. 3 minuti e 7 secondi, poi posi la matita... questa è la regola.

10 comments:

emo said...

Con un po' di imbarazzo devo dire che conoscevo Mad World solo per il (bellissimo, straziante) promo della X-Box e non ne conoscevo nè il titolo nè il nome del cantante.
Dopo aver ammirato il tuo sketch ho quindi prima letto il tuo post e poi sono andato a cercare su Radioblogclub il pezzo.
C'era.
E' stata un'altra bella sorpresa e riguardare il disegno/illu/sketch con la sua colonna sonora ispiratrice ha creato una bellissima atmosfera. :)

Lara West said...

Allora il disegno ha raggiunto il suo ultimo metafisico!
Grazie Emo per aver fatto da "cavia", mi hai fatto felice!Ogni disegno ha la sua colonna sonora nascosta, esso è perfetto quando guardandolo la senti, come fosse un video, ma secondo me succede anche il contrario, così ogni brano ha in sè il suo quadro...sta a noi interpretarlo. Se i due funzionano bene insieme allora è avvenuto una piccola magia..^__^

Lara West said...

...dimenticavo: lo spot del videogioco ha avuto il suo fascino e mi ha influenzata e forse sn proprio i due elementi in antitesi in entrambi i casi, nello spot e nello sketch, che affascinano: la dolcezza della canzone con la violenza dell'immagine...che dolce e amara malinconia...^^

emo said...

Quando vuoi sperimentare qualche altra intuizione grafico-narrativa, sai chi chiamare :)

emo said...

stiamo postando quasi in simultanea :)
si, è vero, è proprio l'antitesi che crea l'emozione, in questo caso.

Cinicus said...

Bellissimo, rispecchia perfettamente l'atmosfera del brano...
Se sapessi tenere in mano una matita in maniera decente, per ora mi dedicherei ad una interpretazione di "novocaine for the soul" degli Eels...

Anonymous said...

Ciao, Elena, perché non mi hai mai detto del tuo blog? Comunque ho dato istruzione di aggiungere il link nel sito di Jonathan.
Ci sentiamo presto per le nostre questioni lavorative.

Ciao,

Federico

Lara West said...

Ciao Federico...il blog l'ho pubblicato da poco, nn gli ho dato molta pubblicità, ^__^''! Più che altro spero che duri e che nn lo abbandoni, conoscendomi! Cmq mi hai trovata e mi fa piacere! Ti ho aggiunto dei link!

Arioch said...

eh si quella musica non può ispirare che magici tratti! Il testo poi rispecchia la mia adolescenza. Mi sentivo proprio così!
@Emo: disgraziato! possibile che tu non abbia fatto caso alla colonna sonora di Donnie Darko! oibò! altro che xbox!

emo said...

@arioch> ops... :P